top of page

IL ARIEL NOMADE

Anchor 4
Anchor 1

IL ARIEL NOMADE

lusso, abitare, lusso, lifestyle, case di lusso, prodotti di lusso

DIVERTIMENTO SERIO

"Questa macchina trasforma qualsiasi paesaggio in un parco giochi personale" - Top Gear

Una volta c'era solo l'Atomo. Leggero, semplice, veloce, divertente. Un'auto sportiva pura ridotta alla sua funzione di base. Splendidamente progettato, squisitamente costruito e progettato per uno scopo. Ora quello scopo ha appena preso una grande svolta a sinistra ed è andato a destra fuori strada. Ma puoi vedere che il Nomad è un Ariel in tutto e per tutto. Lo stesso pensiero nel design, la stessa attenzione ai dettagli e lo stesso sorriso di Ariel sul tuo viso. Condividendo quel processo di pensiero Atom, la filosofia Atom e alcuni componenti Atom collaudati, il Nomad apre una dimensione completamente nuova al divertimento su quattro ruote. Dove l'Atomo sta per strada e pista, il Nomad sta per strada e fuori di essa. Che si tratti di una pista sterrata, un rally WRC, una corsia verde, un deserto o semplicemente un campo erboso, il Nomad chiama questa casa. E questa potrebbe essere l'auto più bella sulla strada? Un passeggino moderno progettato per il duro e il duro della natura ma altrettanto a casa in città e altrettanto divertente. Il Nomad dice duro ovunque sia. Perchè è.

Il Centro del Nomade è, ovviamente, la sua struttura. La firma Ariel e unica. Bello, deciso, forte e sicuro. Bronzo saldato da artigiani che hanno a cuore ciò che fanno e sono orgogliosi del loro lavoro. Un'abilità che deriva da anni di pratica ed è di per sé un'opera d'arte. Un capolavoro di artigianato ma anche una gabbia di sicurezza completa. Proteggere te, proteggere il tuo passeggero, fare il suo lavoro. Fuoribordo, sospensioni a lunga escursione, doppi bracci oscillanti disuguali, boccole metalliche ad alta rotazione, cremagliera rapida in alluminio; questa è metà auto da competizione e metà da strada. Tutto per una ragione, niente di più. Carrozzeria in polietilene stampata in rotazionale sulla parte anteriore, posteriore, laterali e parafanghi; la stoffa con cui sono fatti i coni stradali è altrettanto resistente. Con coperture composite in una gamma di colori e fibra di carbonio come opzione per il cofano e il coperchio del motore. È quello che serve e niente di più. Il Nomad lo distilla fino alla guida. Sulla strada o fuori di essa.

Ora guarda i dettagli e iniziano a saltare fuori. Alcon, Bilstein, Eibach, Goodridge, Race Technologies, i nomi ci sono tutti. Costruito secondo uno standard, non per un prezzo. Uno standard Ariel, dove qualità, affidabilità e sicurezza sono al primo posto ma un grande sorriso è sempre garantito. E poi quello grande. Honda. Produttori dei migliori motori al mondo. Motori trovati nell'Atomo e nell'Asso. E nel Nomad: l'iVTEC a 4 cilindri da 2,4 litri con la sua straordinaria coppia e flessibilità che si adatta così bene al Nomad. Che si tratti di strisciare sulle rocce, eseguendo quel Flick scandinavo a tutto gas o semplicemente spegnendo le luci, questo motore offre. Affidabile, economico ed entusiasta.

Scegli di personalizzare il tuo Nomad per renderlo il TUO Nomade e l'aspetto su misura di Ariel si dispiega. Diverse configurazioni di ruote e pneumatici, dal terreno fangoso alla competizione di rally, dalla strada ad alta velocità alla sabbia o semplicemente vai per All Terrain e prendi ciò che viene. Ammortizzatori, freni e componenti da competizione. Lampade, supporti, barre di spinta e argani. Abbigliamento da pioggia per il bagnato, aprilo per l'asciutto. Puoi specificare il Nomad per quello che vuoi fare ed esattamente come vuoi che appaia. E sai che non ce ne sarà mai un altro uguale.

Ben fatto, costruito con cura e seriamente divertente. Dopotutto, è un Arie l.

Nomad_High_Front_3qrtr.png
kisspng-ariel-motor-company-car-ariel-at
Screen Shot 2018-09-03 at 14.44.12DDD.pn

"Solo leggere le specifiche mi entusiasma" - Observer

"Ariel è la Savile Row dell'industria automobilistica" - The Financial Times

"L'atomo delle dune buggy" - Road & Track         

"Dare ai clienti ciò che vogliono è l'essenza di Ariel" - Car

"Alcune delle miglia più intriganti che abbia mai percorso" - Evo

"Il fratello sporco di Atom" - Autocar 

  • MOTORE

    2.4 K24 Honda 4 cilindri i-VTEC. Blocco in lega, testata, coppa

    Cilindrata 2354cc. Alesaggio e corsa 87 mm x 99 mm. 

    Trasmissione a catena DOHC 4 valvole per cilindro

  • POTENZA

    235 CV a 7200 giri/min Coppia 300 Nm a 4300 giri/min

  • RIDUTTORE

    RAPPORTO DI CHIUSURA A 6 VELOCITÀ + CARCASSA IN LEGA DI ALLUMINIO INVERTITA. FRIZIONE IDRAULICA.

  • SISTEMA DI ALIMENTAZIONE CARBURANTE

    Iniezione di carburante indiretta multiporte raggruppata, doppi filtri carburante

    Pompa carburante elettrica da 3,5 bar a flusso continuo. Serbatoio carburante in alluminio da 50 litri

  • ELETTRICO

    Accensione elettronica a bobina su candela. Sistema di gestione del motore Hondata

    Sistema immobilizzatore Thatcham 2 Toad

  • RAFFREDDAMENTO

    Pressurizzato, centrifugo 82L/min. pompa di raffreddamento

    Radiatore fabbricato montato frontalmente

  • ASPIRAZIONE

    Sistema di filtraggio in schiuma ITG

  • SCARICO

    4 – 2 –1 collettore di scarico in acciaio inossidabile fabbricato. Silenziatore inossidabile.

  • TELAIO

    Tubo in acciaio saldato al bronzo. Finitura fosfatata, verniciata a polvere.

    Paratie in alluminio. Guida a destra o a sinistra

  • SOSPENSIONE

    Doppio braccio trasversale anteriore e posteriore saldati a TIG di lunghezza disuguale

    Montanti fabbricati leggeri davanti e dietro

    Ammortizzatori Bilstein fuoribordo anteriori e posteriori

    Molle elicoidali Eibach anteriori e posteriori in acciaio legato

  • TIMONE

    Cremagliera dello sterzo in lega di alluminio a cremagliera e pignone 1,7 giri da blocco a blocco

    Piantone dello sterzo pieghevole disassato. Estremità aste regolabili.

    Volante da corsa rivestito in pelle scamosciata da 305 mm.

  • FRENATA

    Dischi ventilati da 240 mm. Pedaliera da corsa Tilton in alluminio.

    Doppia pompa freno polarizzazione anteriore/posteriore regolabile. Freno di stazionamento

  • RUOTE

    7Jx15 12 razze in lega Anteriore e posteriore

  • PNEUMATICI

    235/75R15 Anteriore e posteriore

  • CORPO

    Polietilene temperato non strutturale in rotostampaggio. Miscela composita. 

  • POSTI A SEDERE

    Seduta singola in tessuto composito intrecciato, regolazione in 5 posizioni.

    Imbracature complete a sgancio rapido a quattro punti approvate da 2 "E

  • STRUMENTI

    Display digitale LCD, tachimetro, contagiri, acqua, carburante, odo, viaggio

    Spie luminose: accensione, luci, freno, olio, fari, indicatori, allarme

  • DIMENSIONI

    Lunghezza 3215. Larghezza 1850. Altezza 1425.

    Traccia 1585 anteriore e posteriore. Passo 2348.

    Angolo di avvicinamento 71 gradi. Angolo di partenza 82 gradi

  • PESO

    670kg

  • PACCHETTO STRADA

    Fari del proiettore. Indicatori LED, stop/coda/laterale/ripetitori. 

    Retronebbia, luce di retromarcia, luce targa. Corno.

    Convertitore catalitico a 3 vie ad anello chiuso. Parafanghi anteriori e posteriori. 

  • PRESTAZIONE

    0-60 mph 3,4 secondi (0-100 km/h)

    0-100 mph 8,7 secondi (0-165 km/h)

    Velocità massima 125 mph

"Dare ai clienti ciò che vogliono è l'essenza di Ariel" - Car

Anchor 2

I Nomad sono dotati di telaio nero, carrozzeria e parafanghi stampati a rotazione neri, oltre a una gamma di colori per cofano e cofano motore di serie. Il telaio e le ruote con verniciatura a polvere di diversi colori sono disponibili come opzioni e la carrozzeria può essere verniciata a spruzzo in metallo, perla, flip o appositamente abbinata a requisiti specifici. Combinazioni di colori uniche, verniciatura a polvere speciale e pannelli della carrozzeria in plastica stampata, aerografia su pannelli compositi, grafica e fibra di carbonio laccata sono tutti possibili. Dipende tutto da te.

Ariel_Nomad_Tactical_Front_Cutout.png

 

 

Per quanto riguarda i veicoli agricoli, l'Ariel Nomad potrebbe sembrare una scelta piuttosto estrema. OK, quindi non è un vero cavallo di battaglia, ma potrebbe essere il modo perfetto per rilassarsi, e con una vera abilità fuoristrada, maneggevolezza e prestazioni esplosive, promette di essere tanto divertente su una pista sterrata quanto in gara traccia.

Viene da Ariel Motor Company, un'azienda a conduzione familiare con sede nel Somerset supportata da alcuni talenti ingegneristici davvero importanti.

Il boss Simon Saunders ha lavorato per Porsche e Aston Martin prima di avviare un'attività in proprio e far rivivere lo storico nome Ariel nel 1999. Da allora, le auto Ariel si sono guadagnate una reputazione per la qualità costruttiva di prim'ordine e il ritmo da supercar.

Il Nomad attinge molto dall'Ariel Atom incentrato sulla pista, con lo stesso layout della trazione posteriore a motore centrale e la costruzione dell'esoscheletro.

Tuttavia, c'è molto di più che un semplice Atom con sospensioni rialzate: ogni singolo pezzo del telaio è diverso e ci sono solo una manciata di componenti condivisi tra le due auto.

 

Il cuore della Nomad è un motore a quattro cilindri da 2,4 litri tratto dalla Honda Civic Type S del mercato statunitense.

Anche in forma normale produce ben 235 CV, ma questo esempio è stato dotato del kit di sovralimentazione opzionale, che lo porta fino a 300 CV e 300 Nm di coppia.

 

In combinazione con un peso a vuoto di soli 680 kg, questo conferisce al Nomad un miglior rapporto peso-potenza rispetto a una Ferrari 458. È anche più veloce fuori linea, con un tempo di 0-60mph di soli 3,2 secondi.

Ariel costruisce ogni auto su ordinazione e c'è una gamma di opzioni un po' sconcertante.

I principali tra questi sono tre diversi pacchetti di sospensioni (che equivalgono vagamente a strada, fuoristrada e pista) più una scelta di sei diverse combinazioni di ruote e pneumatici.

C'è anche un pacchetto su strada che include luci, interruttori e un test IVA.

Più in basso nell'elenco troverai una varietà di aggiornamenti delle prestazioni, tra cui un grande kit di freni, un rapporto di trasmissione finale abbassato e, ovviamente, quel compressore.

 

Sulla strada

Inutile dire che il Nomad è seriamente veloce, ma ciò che è più impressionante è il modo in cui le prestazioni vengono fornite.

È un'esperienza intensamente viscerale, con la strada abbastanza vicina da toccare i tubi del telaio scoperti e l'ululato da brivido del compressore appena dietro.

Ma è anche sorprendentemente educato. Sull'asfalto asciutto c'è un sacco di trazione, mentre lo sterzo non assistito vibra di feedback e il telaio sembra ruotare direttamente attorno ai fianchi del guidatore.

Il Nomad è abbastanza diverso da qualsiasi altra cosa sulla strada. Nonostante la sua generosa altezza da terra, il sedile è montato così basso e le sospensioni sono così ben controllate che non ti accorgi mai di essere in un fuoristrada.

È più vicino nel carattere alle auto sportive leggere come la Caterham Seven o l'Ariel Atom, ma è anche diverso da quelle. Il senso dell'occasione mentre ti infili -  Duchi di Hazzard  stile – attraverso il roll-bar non ha prezzo.  

Anche i dettagli sono brillantemente progettati. In qualche modo il cambio Honda si sente ancora meglio nella Nomad che nella Civic Type R, mentre i pedali sono perfettamente impostati per il tallone e la punta.

Allo stesso modo, i freni non serviti offrono molta potenza di arresto e una buona sensazione di pedalata. Gli unici veri svantaggi sono la visibilità posteriore limitata e il fatto che è difficile sporgersi in avanti agli incroci quando si è allacciati all'imbracatura a quattro punti.

Fuori strada

La qualità che più definisce il Nomad è la sua versatilità. È un'auto immensamente gratificante da guidare su strada; in grado di tenere il passo con qualsiasi cosa su quattro ruote, ma puoi anche guidarla direttamente su un campo o una strada agricola. Ed è qui che inizia il vero divertimento.

È prevedibilmente facile sopraffare i pneumatici fuoristrada orientati alla strada quando hai 300 CV a tua disposizione, ma c'è una quantità ragionevole di aderenza, aiutata dal differenziale a slittamento limitato di serie.

L'elenco delle opzioni include pneumatici per terreni fangosi adeguati, che ovviamente migliorerebbero ulteriormente le cose. Inoltre, puoi specificare caratteristiche come una presa d'aria rialzata, ammortizzatori Fox con arresti idraulici e persino un verricello.

Con le sospensioni regolabili nella sua configurazione fuoristrada, Nomad ha 300 mm di altezza da terra – comodamente più di una Land Rover Discovery – per non parlare di un angolo di avvicinamento di 71 gradi e un angolo di partenza di 82 gradi. E alla fine, il pozzetto è progettato per essere risciacquato.

 

Il nostro verdetto

Nient'altro corrisponde alla combinazione di capacità su strada e fuoristrada del Nomad. È emozionante guidare come le supercar che costano 10 volte tanto. E sebbene sia progettato principalmente per il divertimento, non è proprio la fine della storia.

La nostra auto di prova è arrivata con un gancio di traino (che si dice fosse in grado di trainare circa 600 kg, sebbene non sia ufficialmente classificata per l'uso stradale). Apparentemente un proprietario di Nomad usa il proprio per trainare un tosaerba, mentre si dice che un altro abbia agganciato uno spargipalline per lumache.

E questo ci ha fatto pensare: forse si classifica come un veicolo agricolo, dopotutto...

AGRICOLTORI Settimanale

Anchor 3
bottom of page